Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Explorer 7 e successivi. Se disponi di versione precedente, potresti non essere in grado di visualizzare correttamente immagini e contenuti. Ti consigliamo di aggiornare gratuitamente Internet Explorer all'ultima versione oppure utilizzare un browser differente (Firefox, Chrome)
17/07/2013 - PROGETTO 1234 - alcune novità sul fronte europeo

Ha fatto clamore in questi giorni la notizia del comportamento dell'Amministrazione Francese, che sta mantenendo la linea dura nel seguire fedelmente il regolamento europeo, dettando uno STOP a tutte le immatricolazioni auto che non sono conformi ai requisiti europei in tema di impianto aria climatizzata.

 

Da metà giugno 2013, la FRANCIA sta infatti bloccando tutte le immatricolazioni vetture che continuano ad adottare il "vecchio" R134a, in deroga all'imposizione europea che vincola qualsiasi nuovo modello auto presentato all'Office de Mine (l'apparato che in Francia si occupa delle nuove immatricolazioni auto) , ad essere equipaggiato con impianto funzionante con gas 1234yf.

 

La notizia finalmente sta convincendo anche i più scettici ad iniziare a inserire in officina le nuove stazioni di ricarica funzionanti (in modo specifico o multigas) con il famigerato R-1234yf, facendo intravedere anche a produttori e distributori finalmente scenari di mercato interessanti. 

 

per approfondimenti:

quattroruote